le notizie che fanno testo, dal 2010

Francia: elevato rischio terrorismo. Valls: appello "all'unità nazionale"

Il primo ministro francese Manuel Valls, dopo i fatti a Jouè-Lès-Tours, Digione e Nantes, sostiene che "il rischio terrorismo non è mai stato così elevato" e si appella all'unità nazionale. La Francia è l'unico Paese europeo ad effettuare raid aerei nei cieli dell'Iraq insieme agli USa contro i terroristi dello Stato Islamico.

"Il rischio terrorismo non è mai stato così elevato" avverte a due giorni dal Natale il primo ministro francese Manuel Valls, dopo i fatti a Jouè-Lès-Tours, Digione e Nantes. Valls, nel lanciare un appello "alla vigilanza e all'unità nazionale" ha quindi assicurato che il governo "non sta sottovalutando" né "minimizzando" gli episodi ma "sta cercando di comprendere quanto avvenuto". Valls invita quindi ogni cittadini francese ad essere "vigile e mobilitato", anche se la tensione rimane alta visto che oggi Le Parisien titola "Paura sul Natale". Per quanto riguarda l'incidente a Nantes, dove un furgoncino si è schiantato contro un mercatino di Natale in pieno centro, il procuratore sembra però escludere l'atto terroristico, e si parla del gesto di uno "squilibrato" anche per il fatto avvenuto a Digione. Sembra invece accertato il movente dell'Islam radicale per l'aggressione contro gli agenti a Jouè-Lès-Tours. Da ricordare che la Francia è l'unico Paese europeo ad effettuare raid aerei nei cieli dell'Iraq insieme agli USa contro i terroristi dello Stato Islamico.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: