le notizie che fanno testo, dal 2010

Attentato Parigi: italiana "irraggiungibile", si spera non sia fra le vittime. Altri due connazionali feriti

Non esiste ancora una lista ufficiale dei morti e dei feriti causati dagli attentati a Parigi, la sera del 13 novembre. La Farnesina comunica però che due italiani sono rimasti leggermente feriti nell'attentato al Bataclan mentre un'altra ragazza italiana è stata vista ferita ma attualmente è "irraggiungibile". "Si spera che sia stata solo ferita, non che sia fra le vittime" riferisce il funzionario del Consolato generale d'Italia a Parigi, Sergio Fiocco.

Non esiste ancora una lista ufficiale dei morti e dei feriti causati dagli attentati a Parigi, in Francia, la sera del 13 novembre. La Farnesina comunica però che due italiani sono rimasti leggermente feriti nell'attentato al Bataclan. Sono due giovani di Senigallia, come riferisce il sindaco Maurizio Mangialardi, spiegando che il ragazzo ha riportato una ferita alla gamba mentre la ragazza è stata colpita ad una spalla forse da una scheggia. Entrambi sono stati medicati e stanno bene, anche se probabilmente ancora sotto shock per quanto avvenuto al Bataclan, dove il bilancio delle vittime degli attentati è stato il più pesante, con quasi un centinaio di morti. Da quanto trapela dalle fonti dell'Unità di crisi una ragazza italiana però risulta al momento ancora "irrintracciabile". Anche lei era presente al concerto al Bataclan.
A Radio 24 il funzionario del Consolato generale d'Italia a Parigi, Sergio Fiocco, ha dichiarato infatti che "una ragazza italiana si trovava nella sala concerti Bataclan con alcuni amici. Quando c'è stato l'attentato sono scappati tutti, la sua amica l'ha vista ferita, ha preso la borsa con il cellulare ed è scappata. Da quel momento di lei non sia hanno più notizie. È senza documenti perché la borsa l'aveva l'amica e si spera che sia stata solo ferita, non che sia fra le vittime. Ancora non c'è una lista di morti e feriti. - concludendo - Per il resto le autorità francesi dicono che gli aeroporti funzionano normalmente, ma Schengen era già stato sospeso dal 13 novembre al 13 dicembre per il vertice sul clima".

Aggiornamento: purtroppo Valeria Solesin, l'italiana "irrintracciabile" dopo l'attentato al Bataclan, si è aggiunta al numero delle vittime della strage di Parigi. Non si conosce ancora l'esatta dinamica che ha portato alla morte della ragazza e quanti colpi l'abbiano raggiunta durante l'attacco al teatro parigino da parte di 4 terroristi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: