le notizie che fanno testo, dal 2010

Referendum costituzionale: violazioni par condicio inesistenti, dice Verducci (PD)

"Basta fare polemica sui dati letti a casaccio. Perché basterebbe saper o voler leggere per chiudere e sgonfiare un caso montato ad arte", riflette in una nota il senatore dem Francesco Verducci sulla par condicio del referendum costituzionale.

"Basta fare polemica sui dati letti a casaccio. Maurizio Gasparri, Renato Brunetta e co. urlano contro violazioni inesistenti. Perché basterebbe saper o voler leggere per chiudere e sgonfiare un caso montato ad arte. E dunque: sulla base dei dati Agcom su tempo di parola complessivo già pubblicati nel sito Agcom dal 20 aprile al 6 giugno, emerge con chiarezza che le forze favorevoli al Sì hanno goduto del 32% del tempo di parola (circa 11 ore su oltre 34), mentre le forze politiche favorevoli al No hanno ottenuto il 47% del tempo di parola. Il resto è stato fruito da forze politiche non ancora schierate o da liste civiche locali" sostiene il parlamentare PD Francesco Verducci.
"E qui ci sta una precisazione doverosa: il referendum costituzionale non è stato ancora indetto - ricorda quindi il senatore -, e dunque i comitati del Sì e del No fino ad allora - quando da legge vigente entrerà in vigore la normativa sulla 'par condicio' - non hanno alcun ruolo istituzionale. Quindi di che cosa stiamo parlando? Ciò che compete in primo luogo alla Rai e comunque a tutte le testate giornalistiche, televisive e non, è garantire pluralismo e imparzialità. Questo si fa dando voce ai diversi soggetti politici, cosa che come si evince dai dati sta avvenendo con equilibrio."
Chiarisce infine: "Quella di Brunetta, Gasparri, Fratoianni e co. è una polemica surreale se credono, utilizzino le proprie presenze per parlare di riforme istituzionali. La Commissione di Vigilanza ha il compito di veder garantito il pluralismo ma al tempo stesso di presidiare l'autonomia della Rai. C'è chi invece agita presunte violazioni del pluralismo per condizionarne l'autonomia. La smettano, sarebbe meglio."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: