le notizie che fanno testo, dal 2010

Donne dell'Est: responsabili Parliamone sabato si dimettano, dice Verducci (PD)

Francesco Verducci del PD commenta il servizio delle donne dell'Est andato in onda su Rai1.

"Sabato su Rai1, la principale rete del servizio pubblico, quella che più delle altre forma la 'mentalità' del Paese, all'interno di un programma ('Parliamone sabato') che si pretende di intrattenimento leggero, è andato in onda un pesantissimo concentrato di luoghi comuni e stereotipi sessisti da società feudale che mortificano interi secoli di conquiste civili e di emancipazione femminile" espone in una nota il senatore del Partito Democratico Francesco Verducci.

"La nostra società è molto più avanti di stereotipi insopportabili e riconosce alle donne (e agli uomini) la piena e consapevole libertà di poter scegliere i propri comportamenti - specifica -, di non dover essere per forza sexy, di poter volendolo indossare pigiami, di arrabbiarsi o meno per i tradimenti del partner, di saper cucinare oppure anche no (per stare alle 'tesi' contenute nel famigerato cartello apparso in trasmissione) e via così. Per questo il cartello messo in bella mostra in trasmissione, che pretende di catalogare i giusti comportamenti femminili, è un insulto insopportabile alla nostra libertà, che è tale solo quando vince la gabbia e il bullismo degli stereotipi."

"I responsabili di questo scempio alla nostra cultura e alla nostra convivenza devono dimettersi. La Rai ha il compito di promuovere democrazia e diritti - rivela in conclusione l'esponente dem -, quanto avvenuto sabato è molto più di un semplice incidente. Gran parte della programmazione d'intrattenimento, in specie mattutina e pomeridiana, va ripensata."

© riproduzione riservata | online: | update: 20/03/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Donne dell'Est: responsabili Parliamone sabato si dimettano, dice Verducci (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI