le notizie che fanno testo, dal 2010

Storace condannato per vilipendio a Napolitano. Con viva e vibrante soddisfazione?

Francesco Storace è stato condannato a 6 mesi di carcere, con sospensione della pena, per vilipendio al Capo dello Stato Giorgio Napolitano, che forse avrà chiosato "con viva e vibrante soddisfazione", ovviamente solo quello interpretato da Maurizio Crozza ne "Il Paese delle Meraviglie".

"Sarà contento lui" commenta laconicamente Francesco Storace su Twitter, postando una foto che lo vede ritratto insieme a Giorgio Napolitano. Il leader de La Destra è stato infatti condannato a 6 mesi di carcere, con sospensione della pena, per vilipendio al Capo dello Stato e forse Giorgio Napolitano avrà chiosato anche "con viva e vibrante soddisfazione", ovviamente solo quello interpretato da Maurizio Crozza ne "Il Paese delle Meraviglie". Il giudice ha riconosciuto a Francesco Storace le attenuanti generiche alla luce della "condotta dell'imputato" che, dopo aver definito Napolitano "indegno", si era recato dal "Presidente per chiedere scusa". Il giudice ha però ribadito che "il reato si è verificato e non può essere riconosciuta l'immunità parlamentare". Lasciando la cittadella giudiziaria di Piazzale Clodio, Francesco Storace sottolinea: "Sono l'unico italiano a essere stato condannato per questo reato. - aggiungendo - Questa decisione è stata presa su commissione. Ieri il PD ha bloccato ogni possibilità di discussione sull'abrogazione o sulla modifica di questo reato anacronistico. Sarà contento Napolitano".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: