le notizie che fanno testo, dal 2010

Domnica Cemortan: la protagonista femminile della Costa Concordia

Alla triste storia della Costa Concordia mancava ancora un tassello, che i media hanno infine individuato in Domnica Cemortan, rea di aver cenato con il comandante Francesco Schettino e addirittura con lui brindato.

C'è chi ci l'avrebbe scommesso, qualcuno l'aspettava e altri, probabilmente, l'hanno cercata finché non l'hanno trovata, forse forzando uno scoop che nella sostanza potrebbe anche non esserci. Al naufragio della Costa Concordia mancava infatti ancora qualcosa. C'è lo scoglio, come l'iceberg del Titanic, c'è il capitano, i passeggeri che non raggiungono le scialuppe in tempo, ma una protagonista ancora non c'era. Il ruolo che avrebbe dovuto ricoprire in questa triste storia non era importante, poteva essere una eroina come qualsiasi altra cosa. E alla fine all'interno della Costa Concordia la donna che tutti (soprattutto una parte dei media) attendevano è finalmente sbucata. E' giovane, 25 anni, bionda, moldava, si chiama Domnica Cemortan e difende le azioni del comandante Francesco Schettino. Mentre la Sicilia è bloccata da una "rivoluzione", i benzinai minacciano 10 giorni di sciopero e i tassiti promettono una "rivolta" contro le liberalizzazioni di Mario Monti, i giornali mainstream "aprono" con la fotografia di Domnica Cemortan. La sua unica colpa per meritare tanto successo sembra essere stata quella di aver cenato con il comandante Schettino, e addirittura aver brindato con lui. Più volte, persino, secondo testimoni. Mentre la procura di Grosseto attende gli esami dei test tossicologici effettuati su Schettino, c'è già chi ipotizza che forse il comandante della Concordia poteva essere "ubriaco" mentre andava a fare l'ormai famoso "inchino" all'Isola del Giglio. Una prodezza pensata solo, si comincia a mormorare, per impressionare Domnica Cemortan, che si dice non avesse una cabina e non fosse registrata mentre la Costa Crociere specifica che "le leggi vigenti, le norme di sicurezza e i sistemi di controllo che l'azienda adotta con assoluto scrupolo, non consentono l'imbarco di persone non registrate". La ragazza che cena con il capitano "risulta senza dubbio persona regolarmente imbarcata il 13 gennaio stesso nel porto di Civitavecchia e regolarmente registrata" sottolinea la Costa Crociere che si dice "pronta a fornire alle autorità competenti, quando lo richiederanno, identità della persona e numero di pratica del biglietto acquistato". Domnica Cemortan viene però sbattuta comunque in prima pagina, perché al momento dell'impatto con lo scoglio sarebbe stata in plancia con il capitano. Forse una testimone importante per ricostruire gli eventi, ma probabilmente niente di più, anche perché la ragazza, membro dell'equipaggio Costa ma in vacanza sulla nave per il suo compleanno, difende l'operato di Schettino, arrivando a definirlo quasi un eroe che ha salvato circa 4000mila persone. Perché allora la sua foto è su quasi tutti i giornali? Forse perché "siamo uno dei paesi più sessisti e razzisti d'Europa", come ipotizza "simonsiren" su Twitter.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: