le notizie che fanno testo, dal 2010

Costa Concordia: l'equipaggio c'è. Ma non con Francesco Schettino

L'equipaggio c'è. E' questo lo slogan che l'equipaggio della Costa Crociere porta in corteo a Genova, per dire basta al processo mediatico che si sta portando avandi ai danni dell'azienda. Meno solidarietà verso Francesco Schettino.

L'equipaggio della Costa Concordia c'è, in corteo e a Genova. I lavoratori e gli ufficiali della Costa Crociere, infatti, hanno sfilato, in divisa, da piazza De Ferrari fino alla vicina sede del Gruppo, per dire basta al processo mediatico sull'azienda. Non ci stanno che la Costa Crociere finisca in un "tritacarne", come spiega all'Ansa un ex primo ufficiale di coperta di Costa, Nicola Della Porta, perché l'equipaggio delle navi Costa, ci tengono a ribadirlo, è serio e preparato. Meno interesse sembra però suscitare il fatto che nel tritacarne mediatico ci finisca Francesco Schettino, visto che sempre all'Ansa (http://is.gd/0sFvdO) "Luana Oliveri, 28 anni, di Savona, che lavora per Costa come hostess" dice che tutto l'equipaggio si è radunato in corteo a Genova "per esprimere solidarietà ai passeggeri - aggiungendo - Ma nessuno di noi vuole più sentire la parola 'Schettino' ". E' su Francesco Schettino, insomma, che deve ricadere l'intera colpa di tutta questa tragedia, e a quanto pare dai suoi errori non gli viene scontato nemmeno il fatto di aver portato a termine "la migliore manovra di salvataggio per evitare l'affondamento della nave", come afferma il capitano Giovanni Luca Barbera, direttore per il Mediterraneo della compagnia di navigazione svedese Wallenius, dopo aver visto la rotta tracciata dall'AIS (Automatic Identification System) e resa pubblica dalla Qps, una società olandese specializzata in software per la navigazione (http://is.gd/foqYpk)

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: