le notizie che fanno testo, dal 2010

Ddl Dopo di noi colma una lacuna: Camera approvi al più presto, dice Scalia (PD)

"Il ddl 'Dopo di noi' è lo strumento, a lungo atteso, per dare assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare", riferisce in una nota l'esponente dem Francesco Scalia.

"Il ddl 'Dopo di noi' è lo strumento, a lungo atteso, per dare assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Un provvedimento che rassicura i tanti genitori sulla sorte dei propri figli quando non potranno più essere loro vicini" sottolinea in un comunicato Francesco Scalia, esponente PD.
"Il testo è il frutto del lavoro parlamentare e, soprattutto, del tanto lavoro fatto negli ultimi anni dal Terzo Settore, associazioni di famiglie, fondazioni e enti locali. - precisa - In Italia le persone colpite da disabilità grave e per questo non autosufficienti sono 2,6 milioni. Nonostante le tutele previste dalla legge 104 del 1992 e dalla legge 162 del 1998, mancava un'iniziativa specifica a loro tutela. Oggi questa lacuna è colmata e presto dopo il voto definitivo della Camera sarà legge".
"Nel lavoro parlamentare si è ribadita la necessità che le misure di assistenza avvengano attraverso la progressiva presa in carico della persona interessata già durante l'esistenza in vita dei genitori e soprattutto nel rispetto della loro volontà. - spiega infine il senatore - Si è stabilito che nell'atto istitutivo del trust, nel contratto di affidamento fiduciario che disciplina i fondi speciali, siano indicati in carico al trust, al fiduciario o al gestore, gli obblighi e le modalità di rendicontazione. Oggi abbiamo dato il nostro contributo ad una legge necessaria e bella che verrà annualmente monitorata nella sua applicazione dal Parlamento."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: