le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi e PD non possono dettare legge elettorale, al Senato: dice Sisto (Fi)

Francesco Paolo Sisto di Forza Italia sulla legge elettorale.

"Il disconoscimento di paternità del PD sull'Italicum e, quindi, sul teso base che dall'Italicum prendeva le mosse, la dice lunga sull'approccio di Matteo Renzi alla riforma elettorale, concepita come 'terreno di battaglia' per ricercare un tornaconto personale. Ma sul sistema di voto Renzi e il PD non possono dettare legge", precisa il capogruppo di Forza Italia in Commissione Affari costituzionali, Francesco Paolo Sisto, in una intervista a Tgcom24.

"Se anche alla Camera, con un'esercitazione antidemocratica portata avanti in spregio al principio di condivisione, si riuscisse a far passare una legge che distorce la volontà popolare, in Senato tutto sarebbe, numeri alla mano, aritmeticamente non consentito. - assicura - Noi ci batteremo, invece, per una legge condivisa che rispetti il voto degli italiani: siamo legati al proporzionale, al quale si possono applicare dei correttivi, ma una cosa è premiare chi prende più voti, altra è togliere consensi alle forze politiche". Quanto ai tempi, per Sisto "è molto difficile se non impossibile che si possa rispettare la data del 29 maggio, salvo che il PDC non imponga, con la consueta arroganza, un dibattito virtuale, cioè inesistente".

© riproduzione riservata | online: | update: 18/05/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Renzi e PD non possono dettare legge elettorale, al Senato: dice Sisto (Fi)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI