le notizie che fanno testo, dal 2010

WikiLekas, Bernini: Obama chiarisca interessi perseguiti ai danni dell'Italia

"Le intercettazioni effettuate dall'agenzia americana NSA nei confronti di Silvio Berlusconi, dei suoi collaboratori e di consiglieri militari e diplomatici del governo italiano pone un serio interrogativo su come gli Stati Uniti abbiano interpretato il loro ruolo rispetto ai Paesi partner dell'Alleanza Atlantica", da FI la posizione di Anna Maria Bernini.

"Le intercettazioni effettuate dall'agenzia americana NSA nei confronti di Silvio Berlusconi, dei suoi collaboratori e di consiglieri militari e diplomatici del governo italiano pone un serio interrogativo su come gli Stati Uniti abbiano interpretato il loro ruolo rispetto ai Paesi partner dell'Alleanza Atlantica. - dichiara in una nota Anna Maria Bernini - Il premio Nobel per la Pace Barack Obama deve chiarire, questa volta senza alcuna minimizzazione, quali eventuali interessi il suo governo abbia perseguito ai danni dei cittadini italiani ed europei attraverso una stupefacente e spregiudicata politica d'intelligence".
"Se anche il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz - certamente non tacciabile di amicizia personale con il presidente Berlusconi- pone l'accento sulla gravità di una simile policy ai danni dei leader europei, le istituzioni nazionali e comunitarie non possono continuare a far finta che non si tratti di una vera e propria emergenza" osserva la senatrice di Forza Italia.
"Ci aspettiamo iniziative concrete dal premier Matteo Renzi, dall'attuale ministro dell'Interno Angelino Alfano e dall'Alto rappresentante per la politica europea e la sicurezza comune, Federica Mogherini, partendo dalla ormai conclamata ingerenza nella sovranità nazionale di uno dei Paesi fondatori dell'Unione europea, che ha portato alle dimissioni forzate dell'ultimo governo regolarmente eletto dai cittadini italiani" conclude la parlamentare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: