le notizie che fanno testo, dal 2010

Prestigiacomo: errori su boschi e Consulta, ma Forza Italia non ha perso identità

"E' vero, sono stati commessi errori sia sulla Corte Costituzionale sia sulla Boschi, ma anche Renzi ha messo in atto una campagna di delegittimazione nei nostri confronti che considero un grave errore, soprattutto se poi guarda ai 5 Stelle", da FI la posizione di Stefania Prestigiacomo.

"E' vero - osserva la deputata di Forza Italia Stefania Prestigiacomo in una nota -, sono stati commessi errori sia sulla Corte Costituzionale sia su Maria Elena Boschi, ma anche Matteo Renzi ha messo in atto una campagna di delegittimazione nei nostri confronti che considero un grave errore, soprattutto se poi guarda ai 5 Stelle. Qualcuno vuole rappresentare Forza Italia come un partito in piena crisi di nervi e d'identità, ma questo non è affatto vero. E Renzi sbaglia a mortificarci, perché Forza Italia è e resta il primo partito di opposizione, il primo partito dei moderati. Che molto possono fare per il Paese. Quel che serve ora è un luogo di sintesi nazionale che unisca il partito attraverso le due anime di Camera e Senato, che dia la linea e torni a radicarsi sul territorio. Chi vive la vita parlamentare deve spesso prendere decisioni senza averle discusse, invece a noi serve altro, che anche Romani e Brunetta invocano, nel solco di una linea politica chiara, che sia riconoscibile anche all'esterno."
Specifica in ultimo la parlamentare azzurra: "Verdini è una persona simpatica è stato nostro coordinatore e ha mantenuto rapporti con tutti, ma pensare di proporsi come alternativa a noi mi pare un po' esagerato."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: