le notizie che fanno testo, dal 2010

Migranti, Savino (Fi): rischio flussi importanti in Friuli Venezia Giulia e al Brennero

"Mentre Austria e Slovenia si attrezzano per evitare una ripresa dei flussi migratori l'Italia ancora una volta attende, rischia di farsi trovare impreparata", comunica in una nota Sandra Savino, deputata di Forza Italia.

"Mentre Austria e Slovenia si attrezzano per evitare una ripresa dei flussi migratori l'Italia ancora una volta attende, rischia di farsi trovare impreparata. L'Austria sta costruendo delle barriere e ha stabilito una quota annua di 37.500 richiedenti, considerato che al giorno ne accolgono non più di 2.500, il paese chiuderà i valichi in due settimane. A quel punto dove andranno i richiedenti?" si domanda la deputata di Forza Italia Sandra Savino, evidenziando inoltre: "La Slovenia ha chiarito che difficilmente sarà disposta a trovarsi nella situazione di ottobre, oggi i flussi sono di 1.000/1.500 profughi al giorno, ma il numero crescerà quando il tempo sarà più mite".
"Matteo Renzi da quando ha iniziato la scalata al potere si è riempito la bocca di 'Europa' ma ha preso solo porte in faccia. - sottolinea la parlamentare azzurra - Il suo ministro Angelino Alfano non sa dove voltarsi e a breve ci sarà un rischio di flussi importanti in Friuli Venezia Giulia e al Brennero considerando che i sindacati continuano a parlare di personale insufficiente".
"In tutto ciò, - conclude - silenzio imbarazzante delle istituzioni e si continua a vivere alla giornata, eppure l'UE dovrebbe servire in questi casi, non solo a imporre vincoli economici ai governi, casualmente sempre quello italiano".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: