le notizie che fanno testo, dal 2010

Marin (Forza Italia): a voto finale riforma Senato opposizioni siano unite

"Per il voto finale mi piacerebbe perciò che le opposizioni, tutte, avessero una posizione comune", spiega in una nota il senatore azzurro Marco Marin in merito alla riforma del Senato.

"Quando si parla di riforme costituzionali e di legge elettorale, tutti dovrebbero avere la capacità e la forza di togliersi la maglia della propria squadra, mi si passi la metafora sportiva, e di mettersi la maglia azzurra della nazionale italiana. Questa sarebbe la politica con la P maiuscola. A maggior ragione avrebbe dovuto farlo Matteo Renzi, che non è stato eletto dagli italiani ma è stato indicato da una parte degli elettori del PD come vincitore di una competizione interna alla sua squadra" sottolinea Marco Marin, senatore di Forza Italia.
"Renzi - commenta infine il parlamentare forzista -, anche oggi, dimostra di non avere il coraggio e la forza di farlo, perché lui è capace di muoversi solo nello scontro, nei compromessi al ribasso tra correnti PD, negli accordi sotterranei che gli permettono di sfruttare anche il consenso altrui. Anche per questo noi di Forza Italia abbiamo detto 'no' a queste riforme. Di più, abbiamo accettato la sfida e ci stiamo opponendo a Renzi voto dopo voto in Aula. Per il voto finale mi piacerebbe perciò che le opposizioni, tutte, avessero una posizione comune, come se indossassero la maglia azzurra, la maglia dell' Italia, per dire che questo Paese è di tutti gli italiani e non è il Paese di parte, rosso, che Renzi vuole costruire."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: