le notizie che fanno testo, dal 2010

Marin (Forza Italia): Renzi promette meno tasse per tutti? Cerca solo di recuperare consensi

"Dopo averle provate tutte, in evidente difficoltà, Renzi copia i cavalli di battaglia di Forza Italia. Solo che ormai non gli crede più nessuno. E mentre Renzi promette, noi abbiamo gi à dimostrato di saper fare. Un esempio per tutti: l'abolizione della tassa sulla prima casa. Renzi lancia il tweet 'meno tasse per tutti' che assomiglia molto ad un ultimo tentativo per tentare di recuperare i consensi perduti", così in una nota Marco Marin da FI.

"Dopo averle provate tutte, in evidente difficoltà, Matteo Renzi copia i cavalli di battaglia di Forza Italia. Solo che ormai non gli crede più nessuno. E mentre Renzi promette, noi abbiamo gi à dimostrato di saper fare. Un esempio per tutti: l'abolizione della tassa sulla prima casa" osserva il senatore e coordinatore di Forza Italia in Veneto, Marco Marin.
Commentando il "patto" stipulato da Renzi con gli italiani sull'abbassamento delle tasse, l'esponente forzista prosegue: "Nella evidente speranza di far dimenticare le immagini dell'Italia trasformata in un grande parcheggio della disperazione per immigrati, la marginalità che ha avuto il nostro Paese nella questione greca e la riforma della scuola fatta scordandosi del merito, solo per citare le ultime performance del suo governo, Renzi lancia il tweet 'meno tasse per tutti' che assomiglia molto ad un ultimo tentativo per tentare di recuperare i consensi perduti. - aggiungendo - Si vede che la figuraccia rimediata sul presunto tesoretto, tanto sbandierato e poi subito sparito, non gli ha insegnato nulla".
"Se è così che Renzi crede di poter riconquistare il consenso si sbaglia di grosso, perché gli Italiani sono concreti: valutano i risultati ottenuti. - conclude Marin - Non si accontentano delle promesse. E quanto a risultati questo governo è messo davvero male. Detto questo, di più: proprio per questo, Forza Italia e il centrodestra hanno il dovere di scuotersi. Dobbiamo riavvicinare tutti gli Italiani che non vanno più a votare e offrire loro idee e programmi seri che li riportino alle urne. Perché l'Italia che vogliono Renzi e la sinistra è statalista e assistenzialista. E l'Italia che vogliamo noi è molto diversa".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: