le notizie che fanno testo, dal 2010

Marin (Fi): rilievi Corte dei Conti e Ocse sono allarme per premier abusivo

"I rilievi del presidente della Corte dei Conti sulla spending review dovrebbero suonare come un allarme per il premier abusivo. Sui tagli alla spesa non c'è una strategia e questo, di fatto, vanifica anche solo il pensiero di una seria riduzione della pressione fiscale", così in un comunicato Marco Marin, senatore di FI.

"I rilievi del presidente della Corte dei Conti sulla spending review dovrebbero suonare come un allarme per il premier abusivo. Sui tagli alla spesa non c'è una strategia e questo, di fatto, vanifica anche solo il pensiero di una seria riduzione della pressione fiscale. Le stime dell'Ocse sulla crescita italiana per quest'anno, riviste al ribasso di quasi mezzo punto, completano il quadro di un Paese ancora al palo" sottolinea in una nota il senatore di Forza Italia Marco Marin.
"Tutto ciò ha pesanti ripercussioni fuori dal Palazzo, nell'Italia vera, quella dei pensionati che non arrivano a fine mese, dei giovani che non trovano lavoro, delle famiglie che arrancano, delle nostre città ridotte a grandi parcheggi della disperazione. - evidenzia il parlamentare - Ma Matteo Renzi e il suoi se ne stanno chiusi tra quattro mura, accapigliandosi tra regolamenti di conti e guerre tra correnti del Partito democratico. E' la parabola discendente di un premier abusivo che ha perso il contatto con la realtà della vita vera. Gli Italiani non ne possono più e gli recapiteranno lo sfratto da Palazzo Chigi alle prossime elezioni".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: