le notizie che fanno testo, dal 2010

Hacking Team: morto 007 sudcoreano. Santanchè: vicenda ha contorni macabri

"La vicenda Hacking Team assume oggi contorni macabri: uno 007 che lavorava per l'agenzia di spionaggio governativa della Corea del Sud è stato trovato morto con accanto un biglietto che fa riferimento all'acquisto, da parte della stessa agenzia, di software in grado di sottrarre informazioni da pc e smartphone", da FI una dichiarazione di Daniela Santanchè.

"La vicenda Hacking Team assume oggi contorni macabri: uno 007 che lavorava per l'agenzia di spionaggio governativa della Corea del Sud è stato trovato morto con accanto un biglietto che fa riferimento all'acquisto, da parte della stessa agenzia, di software in grado di sottrarre informazioni da pc e smartphone. La stessa agenzia, con tanto di nota ufficiale, aveva dichiarato di aver comprato software per spionaggio nel 2012 dalla società milanese Hacking Team" denuncia una nota Daniela Santanchè.
La deputata di Forza Italia domanda: "A queste persone abbiamo affidato la nostra sicurezza? Almeno a questo interrogativo il governo italiano è capace di rispondere? E soprattutto è in grado di spiegare cosa ne verrà fatto dei nostri dati sensibili? Se Forza Italia fosse rappresentata nel Copasir avremmo chiesto un'audizione di Minniti o del direttore dell'Aise Manenti in modo incessante: lo facciamo da esterni nella consapevolezza che non possiamo nasconderci dietro un dito e tenere gli italiani in uno stato di fibrillazione continua. Stavolta il governo non ha alibi: - e ribadisce - Minniti venga in Parlamento il prima possibile a riferire".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: