le notizie che fanno testo, dal 2010

Giro (Forza Italia): dipartimenti saranno Comitati Civici narreranno storia di Berlusconi

"Entro luglio presenterò a Berlusconi un nuovo progetto per i dipartimenti di FI. E useremo i libri di Berlusconi, in particolare 'L' Italia che ho in mente' e 'I discorsi per la democrazia'. Parlare di Berlusconi e della sua leadership nazionale carismatica e unificante dal nord al sud sarà un imperativo categorico per tutti i dipartimenti-comitati civici", così in un comunicato Giro, senatore di Forza Italia.

"Entro luglio presenterò a Silvio Berlusconi un nuovo progetto per i dipartimenti di Forza Italia. Quando Berlusconi mi ha chiamato per comunicarmi la nomina alla guida dei dipartimenti del partito ho subito compreso che dovevo dare una risposta immediata al grande cambiamento che il leader di FI vuole realizzare all' interno di Forza Italia. I dipartimenti così come sono non funzionano, troppo astratti e troppo lontani dal nostro corpo elettorale. La priorità sarà quella di combattere una battaglia religiosa per la libertà che è la nostra unica religione. Per farlo i dipartimenti dovranno essere militanti agonistici e territoriali" annuncia in una nota il senatore azzurro Francesco Giro.
"I dipartimenti saranno allora dei Comitati Civici che non avranno paura di affermare l' identità di un vasto movimento popolare riformista liberale e cristiano agendo a tutti i livelli dal piano nazionale a quelli regionale provinciale e comunale in stretta collaborazione con i coordinamenti locali di Forza Italia. - prosegue - I responsabili dei nuovi dipartimenti o comitati civici locali saranno scelti dai coordinatori regionali del partito sentiti i coordinatori provinciali e comunali. I dipartimenti nazionali e locali oltre a trattare i temi specifici di loro pertinenza come scuola, fisco, burocrazia giustizia avranno il compito comune di raccontare la figura di Silvio Berlusconi e i successi nei nove anni dei suoi governi. E useremo i libri di Berlusconi, in particolare 'L' Italia che ho in mente' e 'I discorsi per la democrazia'. ". Per l'esponente forzista infatti "parlare di Berlusconi e della sua leadership nazionale carismatica e unificante dal nord al sud sarà un imperativo categorico per tutti i dipartimenti-comitati civici. - chiarendo - Ogni dipartimento-Comitato civico potrà presentare un racconto scritto su Berlusconi e la sua missione politica e il migliore verrà premiato da Berlusconi stesso. Solo avendo memoria e piena consapevolezza di ciò che abbiamo realizzato con Berlusconi potremo scongelare il partito del non-voto e tornare a vincere".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: