le notizie che fanno testo, dal 2010

Giornata della Memoria, Savino (Fi): per consolidare principi di libertà ed eguaglianza

"Ricordare quello che è accaduto con l'Olocausto diventa un valore nel momento in cui, generazione dopo generazione, attraverso la memoria, si consolidano quei principi di libertà ed eguaglianza", così in un comunicato Sandra Savino, rappresentante forzista.

"Ricordare quello che è accaduto con l'Olocausto diventa un valore nel momento in cui, generazione dopo generazione, attraverso la memoria, si consolidano quei principi di libertà ed eguaglianza che rappresentano le fondamenta della nostra società" sottolinea in una nota Sandra Savino, in occasione della celebrazione della Giornata della Memoria.
"L'attualità ci richiama a non dimenticare tutto ciò che è stato prima di quell'Europa democratica e libera da ogni forma di totalitarismo in cui viviamo oggi e che, pur con i suoi difetti, è una delle dimensioni politiche più evolute in cui i popoli convivono nella libertà e nel rispetto dei diritti dell'uomo" prosegue la deputata di Forza Italia, aggiungendo: "Il dramma della Shoah ha un significato ancora più profondo e più doloroso a Trieste, nella quale era presente prima della Seconda Guerra Mondiale una numerosa comunità ebraica la quale, grazie a uomini di talento e di coraggio, contribuì in maniera significativa allo sviluppo della città e alla fondazione di una delle più importanti compagnie assicurative del mondo come le Assicurazioni Generali".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: