le notizie che fanno testo, dal 2010

Gasparri: per scandalo Volkswagen class action internazionale

"Se, come sembra, anche in Europa e quindi in Italia sono stati commercializzati veicoli truccati bisognerebbe avviare una class action internazionale", da FI una dichiarazione di Maurizio Gasparri sillo scandalo Volkswagen.

"Di scandali e connivenze tra grandi gruppi industriali e mondo finanziario e politico la Germania è stata protagonista anche nel recente passato. Tutti abilmente offuscati. Quello che vede interessata la Volkswagen è, ricordiamolo, solo l' ultimo e non meraviglierebbe se il governo tedesco anche in questo caso fosse a conoscenza dei fatti" sostiene in una nota Maurizio Gasparri, aggiungendo: "Angela Merkel dice che farà chiarezza, ma non basta. Se, come sembra, anche in Europa e quindi in Italia sono stati commercializzati veicoli truccati bisognerebbe avviare una class action internazionale".
Il senatore di Forza Italia osserva infatti: "Le regole del mercato sono state violate con grave svantaggio per le altre aziende automobilistiche. Mentre la Volkswagen aumentava i profitti forse con la connivenza del governo, altri arrancavano. Non è solo il mito dell' efficienza tedesca ad essere nel mirino . E' tutto il sistema politico e l' immagine stessa del Paese che è crollato. Che credibilità può ancora avere la Merkel? - prosegue - Di diktat ne abbiamo subiti sin troppi ma ora è finito il tempo delle lezioni di superiorità morale. La truffa è mondiale e la Merkel ha smesso di ridere".
Gasparri quindi ammette: "Forse anche in altri paesi potrebbero essere successe cose simili. Ma ora sappiamo che un pezzo importante di Germania ha ingannato il mondo. - concludendo - Che grande vergogna per chi è sempre stato sprezzante verso tanti. La Germania ha scritto pagine di grandezza ma anche pagine tragiche. Questa è una pagina di vergogna".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: