le notizie che fanno testo, dal 2010

Gasparri: Renzi promette un miliardo per sicurezza, vincolato dall'UE

"Siamo di fronte a degli imbroglioni. Renzi viene chiaramente sconfessato da Padoan. Dice che mette soldi per la sicurezza ma non è così, perché il ministro dell'Economia ha dichiarato che tutto dipende dall'eventuale via libera dell'UE alle clausole richieste dal governo italiano", da Forza Italia la posizione di Maurizio Gasparri.

"Siamo di fronte a degli imbroglioni. Matteo Renzi viene chiaramente sconfessato da Pier Carlo Padoan. Dice che mette soldi per la sicurezza ma non è così - denuncia in un comunicato Maurizio Gasparri -, perché il ministro dell'Economia ha dichiarato che tutto dipende dall'eventuale via libera dell'UE alle clausole richieste dal governo italiano. Se l'Europa dice no, addio il miliardo per la sicurezza"
"Ma si può andare avanti così?" domanda quindi il senatore azzurro, aggiungendo: "Mentre Renzi rinnova i suoi show da baraccone, Forza Italia in 12 punti propone sulla sicurezza una politica di contrasto al terrorismo e ad ogni fenomeno criminale, basata su stanziamenti significativi per il personale delle forze dell'ordine umiliati da trattamenti economici irrisori. Chiediamo anche la revisione in termini più restrittivi delle leggi sull'immigrazione e affrontiamo molte altre tematiche concrete sulle quali siamo aperti al confronto con tutte le altre forze politiche".
"Quanto all'ipotetico miliardo promesso da Renzi, si parla di 500 milioni per la difesa, senza alcun beneficio diretto per il personale e forse per affrontare le emergenze che soprattutto in Medio Oriente vedono impegnata l'Italia che fa parte della coalizione internazionale. - osserva ancora Gasparri - Si parla poi di 150 milioni per la cyber sicurezza. Anche noi chiediamo interventi che si basino su un ampio ricorso alle tecnologie, ma non vorremmo che si alimentasse un 'magna magna' dei servizi segreti che hanno assistito inerti al transito in Italia di pericolosi terroristi che hanno seminato la morte in giro per l'Europa".
"Per quanto riguarda il personale, il tutto si ridurrebbe all'estensione del bonus degli 80 euro, che non copre nemmeno il mancato rinnovo dei contratti, nonostante la Consulta abbia su questo punto messo in mora il governo. - osserva ancora l'esponente di Forza Italia - Renzi quindi non pensa alla sicurezza ma fa il piazzista del nulla".
Gasparri assicura infine: "Lo incalzeremo in Parlamento perché noi presenteremo proposte concrete da confrontare con le sue evanescenti politiche che rischiano di finanziare soltanto i clandestini, privilegiandoli rispetto a carabinieri e polizia. Il bonus infatti è soltanto una minima parte di ciò che il solo adeguamento all'inflazione imporrà in sede di rinnovi contrattuali. - concludendo - Come siamo messi male con un personaggio cosi evanescente ed inutile in un momento così drammatico per l'Italia e per il mondo."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: