le notizie che fanno testo, dal 2010

Gasparri (Forza Italia): Commissione Difesa chiarisca impiego militari a Mosul

"La diga di Mosul è importantissima. Che sia poi un investimento italiano rende ancora più importante per il nostro Paese tutelarla. Tuttavia le modalità con cui Renzi ha annunciato una ingente presenza militare italiana in zona sono singolari", da Forza Italia un comunicato di Maurizio Gasparri.

"La diga di Mosul è importantissima. Che sia poi un investimento italiano rende ancora più importante per il nostro Paese tutelarla. Tuttavia le modalità con cui Matteo Renzi ha annunciato una ingente presenza militare italiana in zona sono singolari" osserva in una nota Maurizio Gasparri, sottolineando: "Bisognava prima confrontarsi, quantomeno in Commissione al Senato e alla Camera".
"Il fatto che Renzi lo abbia annunciato tardivamente non cancella la ulteriore gravità del suo comportamento. - prosegue il senatore di Forza Italia - Peraltro assistiamo a una indecisione totale del nostro governo. Si ritrae di fronte ad alcune possibilità di intervento, annuncia addirittura un dispiegamento di forze ingenti a Mosul".
"Noi siamo favorevoli alle missioni militari internazionali e, come più volte ha detto Silvio Berlusconi, non ci si può esimere dal partecipare a una coalizione internazionale per stroncare lo Stato Islamico. - ricorda l'esponente azzurro - Tuttavia cosa andiamo a fare a Mosul? I vigilantes per conto di privati? C'è trasparenza in questa decisione? Ci sono anche qui commistioni e conflitti di interesse?".
"Chiediamo la immediata convocazione della commissione Difesa del Senato per parlare con trasparenza e in maniera completa di questa vicenda. - conclude Gasparri - E' un'operazione da cottimisti o è una strategia più ampia della quale Renzi non parla nei luoghi delle decisioni, che sono quelli del Parlamento?."