le notizie che fanno testo, dal 2010

Forza Italia, Gibiino: Renzi chiede più flessibilità come fa la Francia

Il senatore di Forza Italia e coordinatore regionale della Sicilia Vincenzo Gibiino commenta la legge di bilancio 2015 della Francia, chiarendo che "è doveroso che Palazzo Chigi la smetta di essere chino con l'Europa, chieda maggiore flessibilità all'Unione e riduca le tasse agli italiani".

Italia faccia come la Francia, che presentando la sua legge di bilancio 2015 chiarisce che il vincolo del 3% deficit-PIL imposto dall'UE sarà raggiunto non prima del 2017. E' quanto chiede il senatore di Forza Italia e coordinatore regionale della Sicilia Vincenzo Gibiino, che in una nota precisa: "L’eccessiva austerità imposta da Bruxelles pesa enormemente, oggi come ieri, sulle prospettive di ripresa delle economie nazionali, italiana in primis. Le maglie troppo strette imposte dalla UE e un incremento della tassazione da parte del governo Renzi, stanno infatti annullando i timidi sintomi di risveglio del mercato. A poco o nulla serviranno riforme come quella del lavoro, in discussione al Senato, se non saranno affiancate da un’importante riduzione della pressione fiscale su famiglie ed imprese. Per questo motivo - conclude il forzista - è doveroso che Palazzo Chigi la smetta di essere chino con l’Europa, chieda maggiore flessibilità all’Unione e riduca le tasse agli italiani".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: