le notizie che fanno testo, dal 2010

Disoccupazione giovanile, Marin (Fi): Jobs Act sarà un boomerang

"I dati Istat sulla disoccupazione giovanile a gennaio sono l'ennesima testimonianza del fallimento del governo Renzi. La disoccupazione giovanile infatti ha visto un balzo in avanti dello 0,7% rispetto al mese precedente", spiega in una nota Marco Marin, parlamentare forzista.

"I dati Istat sulla disoccupazione giovanile a gennaio sono l'ennesima testimonianza del fallimento del governo Renzi. La disoccupazione giovanile infatti ha visto un balzo in avanti dello 0,7% rispetto al mese precedente" osserva Marco Marin in un comunicato.
"Non solo quindi resta a livelli inaccettabili, ma addirittura peggiora. - sottolinea il senatore di Forza Italia - A testimonianza che il Jobs Cct, concepito per migliorare l'inserimento dei più giovani nel mondo del lavoro, si sta rivelando un colpo a salve. Per di più pesa l'allarme lanciato solo qualche giorno fa dalla Corte dei Conti: se alla scadenza degli sgravi contributivi triennali per le assunzioni a tempo indeterminato non vi saranno incrementi effettivi di posti di lavoro, si verficherà un effetto boomerang sull'occupazione e sui conti".
"E tutto questo si trasformerà, evidentemente, in ulteriori tasse per famiglie e imprese. - avverte il forzista - Questa è la realtà che il premier abusivo e la maggioranza abusiva che lo sostiene si ostinano a negare. Gli italiani purtroppo la conoscono fin troppo bene perché la pagano sulla loro pelle e, appena verrà loro permesso di votare, daranno lo sfratto a questo governo improvvisato e inconcludente".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: