le notizie che fanno testo, dal 2010

Decreto banche, Ceroni (Forza Italia): svalutazione crediti è eccessiva, tutelare risparmiatori

"La svalutazione dei crediti dell'87% delle banche interessate, da 8,5 a 1,5 miliardi, è eccessiva e servirà ad arricchire qualcuno, visto che probabilmente bisognerà far ricorso ad una società di recupero", così in un comunicato il senatore di Forza Italia Remigio Ceroni in merito al decreto riguardante il salvataggio delle banche.

"La svalutazione dei crediti dell'87% delle banche interessate, da 8,5 a 1,5 miliardi, è eccessiva e servirà ad arricchire qualcuno, visto che probabilmente bisognerà far ricorso ad una società di recupero. Noi chiediamo che il governo riveda le proprie decisioni" dichiara il senatore di Forza Italia Remigio Ceroni in merito al decreto riguardante il salvataggio delle banche. L'esponente forzista chiede per esempio all'esecutivo di consentire "agli azionisti delle vecchie banche di trasferire l'investimento nelle nuove banche" oppure di fare in modo che "il sistema interbancario, attraverso il Fondo interbancario di tutela dei depositi possa intervenire sollevando di tale onere i risparmiatori".
"Il governo fa ancora in tempo a modificare il provvedimento in modo più sensato e razionale. - prosegue Ceroni - Chiediamo inoltre che vengano individuate le responsabilità, e venga sequestrato loro il patrimonio, di chi ha portato queste banche al crac a cominciare dal management, ma anche il ruolo e le responsabilità dei sindaci, dei revisori, di chi ha certificato il bilancio senza evidenziare irregolarità. C'è anche la responsabilità di chi doveva vigilare: da Bankitalia a Consob".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: