le notizie che fanno testo, dal 2010

Confindustria: PIL in ribasso. Forza Italia, Bergamini: qualcosa non va in politiche Renzi

"Il premier Renzi spesso si vanta di successi inesistenti. Se Eurostat, Ocse, Confindustria parlano di mancato decollo dell'economia italiana, evidentemente c'è qualcosa che non va nelle politiche del Governo", da FI la posizione di Deborah Bergamini.

"Il premier Matteo Renzi spesso si vanta di successi inesistenti, come nel caso della politica estera ed europea in cui l'Italia brilla, purtroppo, per la sua ininfluenza. In materia di immigrazione il Governo continua a subire diktat dalla UE, come sugli hotspot per l'identificazione dei migranti, senza che però poi riesca a farsi valere sull'espulsione di quelli che non hanno i requisiti per richiedere asilo politico. Anche sul piano economico l'ottimismo ostentato dal premier è smentito dai dati reali che vedono il nostro Paese assolutamente fra gli ultimi posti in Europa riguardo alla crescita del PIL, e ai primi nella classifica del debito pubblico. E ciò, ovviamente, ci preoccupa molto. Anche il Centro studi di Confindustria, oggi, ha rivisto al ribasso le previsioni per il PIL italiano, sia per quest'anno che per gli anni successivi" riflette in una nota Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia.
"Se Eurostat, Ocse, Confindustria parlano di mancato decollo dell'economia italiana, evidentemente c'è qualcosa che non va nelle politiche del Governo: - sottolinea - riconoscerlo è il primo passo per porvi rimedio, ma se il premier continua a dire che va tutto bene allora si continuerà a vivacchiare, per usare l'espressione adoperata ieri dal ministro Pier Carlo Padoan, con una economia che cresce ma troppo poco, insomma con una economia italiana sempre allo zero virgola".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: