le notizie che fanno testo, dal 2010

Attentati Parigi, Gasparri e Vito: stop Eunavfor Med e Forza Italia in Copasir

"Il governo venerdì ha bocciato gli emendamenti di FI in commissione Bilancio che prevedevano lo stanziamento di un miliardo per il rinnovo dei contratti per il comparto sicurezza-difesa", così in una nota Maurizio Gasparri ed Elio Vito, senatori di Forza Italia, dopo gli attentati di Parigi.

"Il governo venerdì ha bocciato gli emendamenti di Forza Italia in commissione Bilancio che prevedevano lo stanziamento di un miliardo per il rinnovo dei contratti per il comparto sicurezza-difesa. Questa è stata la risposta a chi, come noi, chiedeva il rispetto della sentenza della Corte Costituzionale che da giugno ha imposto lo sblocco dei contratti e il loro immediato rinnovo" sottolineano in una nota Maurizio Gasparri ed Elio Vito, assicurando: "Insisteremo anche in queste ore in commissione Bilancio al Senato perché il governo corregga questo errore".
I senatori forzisti quindi evidenziano: "Non abbiamo aspettato l'emergenza che drammaticamente rimbalza da Parigi per chiedere più stanziamenti. Anzi, forse al miliardo che noi chiediamo si dovranno aggiungere altre risorse per garantire adeguati livelli di vigilanza nel nostro Paese dove, tra pochi giorni, si aprirà il Giubileo. - aggiungendo - Riteniamo indispensabile un cambio di rotta da parte del governo".
Gasparri e Vito proseguono: "Riteniamo peraltro che nel decreto relativo alle missioni militari italiane all'estero, che Forza Italia ha sempre sostenuto, si debba decidere di sospendere la missione Eunavfor Med, perché non si è mai arrivati, e chissà quando ci si arriverà, alla terza fase, quella che dovrebbe dar luogo all'effettivo smantellamento delle attività degli scafisti. - concludendo - Mancando i presupposti per questa terza fase, gli accordi in Libia difatti sono lontanissimi e le navi si stanno aggiungendo a quelle che trasportano clandestini in Italia. È quindi necessario sospendere questa missione che allo stato attuale è un'ulteriore misura di auto invasione dell'Italia. C'è poi l'esigenza di integrare subito il Copasir con la presenza di Forza Italia. Non ci può essere nemmeno un'altra riunione senza che i nostri gruppi parlamentari siano rappresentati".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: