le notizie che fanno testo, dal 2010

Formula 1: no al Drag Reduction System nel tunnel di Montecarlo

La sicurezza vince sullo spettacolo. Su richiesta dei piloti l'"ala mobile", il Drag Reduction System che favorisce i sorpassi sarà bandito dal "tunnel" del circuito del Gran Premio di Monaco. La Fia conferma la scelta dei piloti presa in Spagna.

E' ufficiale, niente Drs nel tunnel del circuito del Gran Premio di Monaco. Anche nel Circus si cerca, anche grazie alle prese di posizione dei piloti, di garantire, nei limiti del possibile, la sicurezza, evitando quelle soluzioni tecniche permesse dal regolamento nei percorsi dove potrebbero causare incidenti. In questo caso, in occasione del Gran Premio di Monaco del 29 mxaggio la soluzione dell'"ala mobile", cioè il Dsr (Drag Reduction System) non potrà essere utilizzata all'interno del famoso tunnel del circuito. Il Drag Reduction System è infatti stato introdotto nei nuovi regolamenti tecnici della Formula Uno nel 2011 essenzialmente per favorire i sorpassi. Il sistema cambia dinamicamente l'inclinazione del flap dell'alettone contrastando la perdita di carico aerodinamico quando la monoposto ne sta seguendo un'altra. Ovviamente questo mezzo tecnico, riducendo la resistenza, aumenta la velocità in sorpasso e questo potrebbe causare, proprio nel momento delicato del tunnel di Montecarlo, anche degli incidenti. Per questo motivo l'uso il Dsr nel tunnel è stato deciso dai piloti nella riunione in Spagna e confermato dalla FIA.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Formula Uno# Gran Premio# Montecarlo# Spagna