le notizie che fanno testo, dal 2010

F1: più ecologica, ma dal 2014 e senza V4

Il "suono" certamente cambierà, ma non tanto da sembrare quel "fruscio" di foglie che faceva storcere il naso a Bernie Ecclestone. La Formula Uno diventa più ecologica, ma non così tanto verde come si era deciso a fine 2010.

La svolta "verde" della Formula 1, quella che aveva irritato Bernie Ecclestone per il fatto che avrebbe perso il "sound" tipico delle corse, è slittata al 2014 e sarà meno "green" del previsto. Con un breve comunicato stampa il World Motor Sport Council ha comunicato di aver votato per la ratifica dei regolamenti sui motori della Formula Uno. I nuovi motori saranno infatti V6 1.6 turbo con un sistema di recupero d'energia e non, come aveva votato la FIA a dicembre 2010 un V4 da 1,6 litri ad iniezione diretta con limite a 12.000 rpm dal 2013. Il motore "verde" V4, che avrebbe permesso un risparmio di energia di oltre il 30%, non era piaciuto a Ferrari e ad altre scuderie, ed Ecclestone era molto dubbioso sulla "spettacolarità" delle gare di F1 "ecologica". La nuova soluzione "di compromesso", sarà un motore a turbocompressore singolo, avrà come limite massimo i 15.000 rpm, e il principale "recuperatore" di energia sarà il KERS (120kW sulle ruote posteriori) insieme ovviamente al recupero energetico dei gas di scarico dal turbocompressore.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# energia# Ferrari# Formula 1# Formula Uno# gas