le notizie che fanno testo, dal 2010

F1, Ecclestone: per gare monotone pioggia artificiale improvvisa

Bernie Ecclestone calca l'acceleratore sull'introduzione della pioggia artificiale nelle gare. "Aggiungerebbe un elemento di suspance alle gare monotone - spiega il patron del Circus - la pioggia artificiale dovrebbe essere imprevedibile".

Bernie Ecclestone calca l'acceleratore sull'introduzione della pioggia artificiale nelle gare. A pochi giorni dall'inizio ufficiale della stagione di Formula Uno, l'imprenditore britannico sottolinea la pazzia dell'idea, che però sta raccogliendo parecchi consensi. Il motivo principale di tale scelta sarebbe senz'altro un aumento di spettacolarità delle gare, nonché un maggior interesse del pubblico. Ma se da una parte i piloti rimangono contrari (quali Mark Webber che l'ha definita un'idea "assurda e pericolosa"), dall'altra un buon numero di scuderie sembra prendere la possibilità seriamente in considerazione. La svolta del futuro sembra quindi quella di rendere le gare spettacolari e imprevedibili. Una svolta alla quale Ecclestone spinge fortemente: "Non c'è una sola ragione perché non dovremmo introdurre la pioggia artificiale - ha dichiarato il patron del Circus automobilistico alla Bbc - Stiamo registrando sempre più consensi perché le gare sul bagnato sono sempre state le più emozionanti. Quando l'ho proposta qualcuno può aver pensato giustamente che fosse un'idea pazza ma non è un'idea completamente senza senso".
Per i piani di Ecclestone "la pioggia artificiale dovrebbe essere imprevedibile, non comunicata ai team prima del via, come accade con quella naturale. Aggiungerebbe un elemento di suspance alle gare monotone. E fino a quando non faremo una prova nessuno potrà affermare con certezza che si tratta di una soluzione giusta o sbagliata".
Alle porte del Mondiale Ecclestone prova infine a dare un suo pronostico, vedendo Red Bull e Ferrari favorite e McLaren a rincorrere: "Penso che Lewis e Jenson quest'anno avranno qualche problema, ma non credo che sarà una stagione dominata da un solo pilota o una sola vettura. Certo, in questo momento alla luce dei test invernali è facile puntare su uno dei due piloti della Red Bulls o su Alonso. Ma neppure per loro la vittoria del mondiale è così scontata".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Ferrari# Formula Uno