le notizie che fanno testo, dal 2010

Bernie Ecclestone: rinvio a giudizio per corruzione, si dimette da Cda Formula 1

Bernie Ecclestone è stato rinviato a giudizio con l'accusa di corruzione da parte delle magistratura tedesca. Per questo motivo, si è dimesso dal Cda della Delta Topco, la società che gestisce la Formula Uno anche se continuerà "a gestire l'azienda giorno per giorno" pur "soggetto a una maggiore sorveglianza"

"Dopo aver discusso con il board, il signor Ecclestone ha proposto, ed è stato accettato, che fino a quando il caso non sarà concluso si dimetterà come direttore, con effetto immediato, rinunciando così ai suoi doveri e responsabilità all'interno del board, fino a quando il caso sarà risolto" si legge in un comunicato della Delta Topco, la società che gestisce la Formula Uno. Bernie Ecclestone è stato infatti rinviato a giudizio con l'accusa di corruzione da parte delle magistratura tedesca, che il patron della Formula 1 ha sempre respinto. La nota prosegue spiegando che "il consiglio ritiene che nel principale interesse commerciale e sportivo della F1 il signor Ecclestone dovrebbe continuare a gestire l'azienda giorno per giorno, ma soggetto a una maggiore sorveglianza e controllo da parte del consiglio stesso. Il signor Ecclestone ha accettato tali accordi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# corruzione# Formula 1# Formula Uno