le notizie che fanno testo, dal 2010

Parco Nazionale dell'Aspromonte: sequestrato "bar" abusivo

"Il personale del Comando Stazione Forestale di San Luca, nel corso di un servizio di controllo del territorio, ha scoperto la presenza di una costruzione in corso d'opera in località Montalto nel comune di San Luca (RC)", viene spiegato in una nota il Corpo Forestale dello Stato.

"Il personale del Comando Stazione Forestale di San Luca, nel corso di un servizio di controllo del territorio, ha scoperto la presenza di una costruzione in corso d'opera in località Montalto nel comune di San Luca (RC). Si trattava della costruzione abusiva di un fabbricato in legno a pianta rettangolare nel lotto di terreno, di proprietà di un 44enne nato a Locri e residente a Bovalino" si riferisce in una nota dei Forestali.
"Verificando le coordinate GPS, è stato riscontrato che il manufatto era ricadente all'interno del perimetro del Parco Nazionale dell'Aspromonte, in un'area sottoposta a vincoli paesaggistico-ambientale ed idrogeologico ed è stato accertato che i lavori per la sua realizzazione erano stati eseguiti senza le necessarie autorizzazioni, comportando un'alterazione rilevante e definitiva dell'assetto urbanistico territoriale della zona, inserita nel contesto di un secolare bosco di faggio" prosegue il CFS.
La costruzione abusiva sembrava essere una sorta di "bar". Le Giubbe Verdi divulgano infatti al termine: "Inoltre la struttura era stata utilizzata per la somministrazione al pubblico di cibi e bevande. - concludendo - Pertanto si è proceduto al sequestro del fabbricato e alla denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Locri del proprietario del terreno per violazioni delle normative urbanistico-edilizie e paesaggistico-ambientali oltre che della legge quadro sulle aree protette."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: