le notizie che fanno testo, dal 2010

Forestale: sotto sequestro scarichi fognari a Tollo e Crecchio (Chieti)

"Il Comando Stazione Forestale di Ortona, nell'ambito di controlli sugli scarichi recapitanti nelle aste fluviali limitrofe al mare, ha posto sotto sequestro, su delega dell'Autorità Giudiziaria, i sistemi fognari di una cantina, a Tollo, e di un frantoio, a Crecchio", diffonde in una nota il Corpo Forestale dello Stato.

"Il Comando Stazione Forestale di Ortona, nell'ambito di controlli sugli scarichi recapitanti nelle aste fluviali limitrofe al mare, ha posto sotto sequestro, su delega dell'Autorità Giudiziaria, i sistemi fognari di una cantina, a Tollo, e di un frantoio, a Crecchio. Le indagini hanno evidenziato una palese violazione delle normative di settore, con scarichi inquinati, poiché privi di qualsiasi sistema di depurazione, direttamente convogliati in acque superficiali e nella fogna comunale, come rilevato dalle analisi effettuate dai tecnici dell'Arta di Chieti" viene fatto sapere in un comunicato dei Forestali.
Il CFS prosegue: "Per tali illeciti, sono stati deferiti all'Autorità giudiziaria i legali rappresentanti delle rispettive società. Nell'ultimo semestre, inoltre, il personale Forestale di Ortona ha sottoposto a controllo numerosi depuratori del comprensorio ortonese e paesi limitrofi, il cui esito è stato piuttosto allarmante: dei 25 depuratori controllati, 17 sono risultati non a norma, con altrettanti illeciti amministrativi contestati, sia per l'assenza dell'autorizzazione provinciale allo scarico, sia, soprattutto, per il superamento di alcuni limiti tabellari."
"Il depuratore Comunale di Arielli, inoltre, in cui, oltre all'assenza della necessaria autorizzazione, si era rilevato un notevole superamento dei limiti tabellari previsti per diverse sostanze, anche pericolose, tra le quali il rame e lo zinco, è attualmente sotto sequestro. Proseguono i controlli sugli scarichi idrici da parte del Corpo Forestale dello Stato, con particolare attenzione a quelli di aziende operanti nei settori vitivinicolo ed oleario. Gli scarichi privi di depurazione, in specie se provenienti da insediamenti industriali, sono fonte di importanti inquinamenti, con ripercussioni anche sulla salubrità del mare" segnalano in conclusione le Giubbe Verdi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: