le notizie che fanno testo, dal 2010

Forestale: a San Pietro in Cariano giustizia fatta per l'assassino del gatto, denunciato 80enne

"E' stato il personale del Comando Provinciale di Verona a rintracciare l'uccisore del gatto, trovato esanime nella città di San Pietro in Cariano (Verona). L'uomo aveva sparato all'animale con un fucile ad aria compressa ferendolo e poi lo aveva finito a calci", si divulga in una nota dal Corpo Forestale dello Stato.

"E' stato il personale del Comando Provinciale di Verona a rintracciare l'uccisore del gatto - riferisce con una nota la Forestale -, trovato esanime nella città di San Pietro in Cariano (Verona). L'uomo aveva sparato all'animale con un fucile ad aria compressa ferendolo e poi lo aveva finito a calci. Una storia squallida che aveva colpito molto l'opinione pubblica."
Il CFS continua ancora: "Il personale forestale ha indagato sequestrando il cadavere e attraverso perizie e indagini ha scoperto l'identità del reo: un 80enne al quale sono state sequestrati il fucile, col quale aveva sparato, 6 fucili da caccia calibro 12, 3 canne di riserva, 72 cartucce e 6 a palla non denunciate."
Le Giubbe Verdi spiegano infine: "L'indagato pare fosse stato infastidito dal gatto che disturbava le gabbie con i suoi canarini. L'uomo è stato denunciato a piede libero per i reati di maltrattamento e uccisione di animali oltre a violazioni delle norme inerenti il possesso e la detenzione delle armi."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: