le notizie che fanno testo, dal 2010

FMI conferma crescita Italia ma troppo debito e troppa corruzione

Il Fondo Monetario Internazionale pubblica i dati del Regional Economic Outlook per l'Europa, confermando la crescita dell'Italia che avrà una battuta d'arresto nei prossimi anni soprattutto a causa dell'elevato debito e della troppa corruzione.

"La riforma giudiziaria e il controllo della corruzione sono considerate priorità in diversi paesi europei" e "rafforzare gli sforzi anti corruzione in Bulgaria, Grecia, Ungheria, Italia, Romania e Ucraina" è importante, esorta il Fondo Monetario Internazionale nel report Regional Economic Outlook per l'Europa dove viene confermata la ripresa economica del nostro Paese.
Il FMI conferma che il PIL italiano quest'anno si attesterà all'1,5% mentre calcola che il nostro prodotto interno lordo crescerà dell'1,1% nel 2018 e dello 0,9% nel 2019.
Il Fondo sottolinea però che il debito italiano quest'anno è pari al 133% del PIL, è per questo ci chiede di approfittare di questo momento positivo per ridurlo senza mettere a rischio la crescita.
Il FMI ricorda infine che "istituzioni forti portano ad un contesto virtuoso che promuove la competizione, aiuta a trattenere e ad attirare persone qualificate, assicura inoltre che la crescita sia inclusiva e sostenibile".

© riproduzione riservata | online: | update: 13/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
FMI conferma crescita Italia ma troppo debito e troppa corruzione
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI