le notizie che fanno testo, dal 2010

Alternanza scuola lavoro: non solo abusi sessuali ma lavoro nero, dice Flc Cgil

La Flc Cgil sull'alternanza scuola-lavoro.

"La vicenda delle ragazze di Monza che hanno subito abusi sessuali durante un'esperienza di alternanza scuola-lavoro presso un centro di formazione professionale, testimonia in maniera esemplare la deriva in cui rischia di sprofondare questa attività resa obbligatoria dalla legge 107 nell'ambito della scuola secondaria superiore" viene fatto sapere in una nota dalla Flc Cgil.
"Nonostante le ripetute richieste da parte della FLC e delle studentesse e degli studenti per un'applicazione graduale dell'alternanza - diffonde l'organizzazione sindacale -, per l'eliminazione del numero di ore obbligatorie, per l'individuazione di soggetti ospitanti mediante procedure rigorose, continuano a pervenire notizie di abusi nei confronti delle persone in formazione."

La Federazione lavoratori della conoscenza specifica in conclusione: "In molti casi l'attività di alternanza si è trasformata in lavoro nero. Semplici circolari o dichiarazioni della ministra non sono più sufficienti. La FLC manifesta la sua totale solidarietà e vicinanza alle studentesse vittime degli abusi e chiede che i colpevoli vengano puniti severamente. È tempo di rimediare ai guasti profondi prodotti dalla legge a partire dalla cancellazione delle norme sulla precisa quantificazione delle ore in alternanza e sulla finalizzazione di tale attività. Chiediamo inoltre di rendere operativa la carta dei diritti delle studentesse e degli studenti e che i soggetti ospitanti vengano individuati obbligatoriamente dal registro nazionale delle imprese in alternanza."

© riproduzione riservata | online: | update: 17/07/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Alternanza scuola lavoro: non solo abusi sessuali ma lavoro nero, dice Flc Cgil
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI