le notizie che fanno testo, dal 2010

Firefox: Aurora nella filiera, release più rapide

Firefox non vuole cedere il passo a Google Chrome e oltre alla tecnologia sa bene che il segreto sta nella filiera. Ma se in agricoltura è quella "corta" che paga, nel software è un nuovo "canale di distribuzione" che può rappresentare la svolta.

Firefox cerca di accelerare il passo rispetto al suo più diretto concorrente Chrome di Google. Google ha deciso già da tempo che il progetto Chrome/Chromium è strategico e ha organizzato una vera e propria "catena di montaggio" tra sviluppatori e beta tester che si è dimostrata vincente. Così visto che il team del browser Chrome può contare su 4 livelli di canali di distribuzione delle versioni "test", cioé Canary Build, Dev Channel e Beta Channel e ovviamente la Stable channel (vedi The Chromium Projects http://is.gd/s0opu1) anche Firefox avrà i suoi quattro livelli.
Così il browser del panda rosso (non è una volpe firefox! è un Ailurus fulgens!) ha attivato il nuovo ciclo di sviluppo software (http://is.gd/TaUtGZ) che si dividerà in Nightly, Aurora, Beta e Release. Quindi a rigor di logica saranno le versioni distribuite come Nightly quelle ad essere prevedibilmente molto più instabili rispetto alle versioni Beta. Pertanto la distribuzione Aurora sarà una via di mezzo. Questa mossa secondo gli esperti dovrebbe sopperire alla "lentezza" nella programmazione di nuove release da parte di Firefox, visto che è la velocità della programmazione (e non l'eleganza del codice) ad essere considerata segno e misura la "potenza" di una software house. C'è infatti chi accusa Mozilla Foundation di "metterci troppo tempo" nello sviluppo mentre quel Moloch di Google sforna un "nuovo" Chroma ogni 6 mesi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# browser# Chrome# Firefox# Google# Mozilla# software