le notizie che fanno testo, dal 2010

Finmeccanica-Enav, Berlusconi: inchieste suicide

Silvio Berlusconi "considera suicida che il Paese proceda contro chi costituisce con la propria capacità operativa la forza del Paese", cioè in poche parole che si indaghi su Enav e Finmeccanica, che per il premier "è un asset straordinario".

Silvio Berlusconi "considera suicida che il Paese proceda contro chi costituisce con la propria capacità operativa la forza del Paese", cioè in poche parole che si indaghi su Enav, i cui fascicoli configurano l'ipotesi di falso in bilancio e che si intrecciano al filone d'inchiesta per corruzione e frode fiscale collegato alla vicenda Digint, società partecipata da Finmeccanica.
Il premier è "preoccupato perché Finmeccanica è un asset straordinario, in questi giorni ha firmato un contratto per un miliardo e mezzo per forniture alla Russia" augurandosi al contempo che "queste indagini portino a nulla".
Le indagini riguardano gli appalti e il controllo dei bilanci di alcune aziende del gruppo specializzato in sistemi di difesa. Tra gli indagati, il presidente dell'Enav, l'amministratore delegato, un manager di Finmeccanica e la responsabile della Selex sistemi integrati, moglie del presidente di Finmeccanica, come si apprende dal Corriere della Sera.
In particolare i pm stanno cercando di appurare se in merito ad una serie di appalti affidati dall'Enav siano state messe in atto "sovrafatturazioni", andando così a creare fondi neri.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: