le notizie che fanno testo, dal 2010

Fidel Castro: NATO più estremista dell'ISIS, cerca guerra contro la Russia

Appena preso il posto di Anders Fogh Rasmussen, Jens Stoltenberg dichiara che la NATO "ha un forte esercito e può distribuirlo dove vuole". Parole che provocano reazioni a Mosca ma anche a Cuba, con Fidel Castro che, parlando di Stoltenberg, scrive: "Quanto odio nel suo viso! Che incredibile impegno nella promozione di una guerra di sterminio contro la Federazione Russa! - e domanda - Chi sono coloro che risultano più estremisti degli stessi fanatici dello Stato Islamico (ISIS, ndr)?".

Il 1 ottobre Jens Stoltenberg, ex primo ministro della Norvegia, ha preso il posto di Anders Fogh Rasmussen, inaugurando la propria leadership alla NATO dichiarando che l'Alleanza Atlantica "ha un forte esercito e può distribuirlo dove vuole". Parole che successivamente sono state "precisate" dal portavoce della NATO, spiegando che Stoltenberg si riferiva al fatto che la distribuzione "smodata" delle loro forze militari si riferiva comunque al solo territorio dell'Alleanza. Jens Stoltenberg ha comunque tenuto a sottolineare che il piano della NATO di rinforzare la propria presenza militare in Europa orientale non andrebbe a violare l'accordo post-guerra fredda sottoscritto con la Russia, che ovviamente non condivide tali esternazioni. Oltre a Mosca, anche Fidel Castro dalla sua Cuba rimane alquanto "stupito" dalle dichiarazioni di Jens Stoltenberg, scrivendo in un articolo: "Quanto odio nel suo viso! Che incredibile impegno nella promozione di una guerra di sterminio contro la Federazione Russa! - e domanda - Chi sono coloro che risultano più estremisti degli stessi fanatici dello Stato Islamico (ISIS, ndr)? Che religione praticano? Dopo questo si può godere la vita eterna alla destra del Signore?".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: