le notizie che fanno testo, dal 2010

John Elkann: Exor investirà in Italia, se è volontà del Paese

John Elkann, riconfermato a capo della Exor, assicura che la holding continuerà ad "investire in Italia" anche se "non è un fatto dovuto , perché ci deve essere la volontà del Paese".

"Oggi Fiat ha un percorso molto chiaro e il percorso di Confindustria è diverso" spiega John Elkann il presidente della Fiat Spa a margine dell'assemblea degli azionisti Exor, dove è stato riconfermato presidente della holding di cui maggior azionista è la Giovanni Agnelli e C. (di cui è sempre presidente).
Il percorso di Fiat-Chrysler sembra essere quello, nel prossimo trimestre, di rivedere al ribasso i target dell'Europa, poiché "l'anno è partito bene negli Stati Uniti ma vediamo difficoltà in Europa".
La Exor, assicura poi sempre John Elkann, continuerà naturalmente ad "investire in Italia" ricordando come "nell'ultimo quinquennio, che è stato un periodo di crisi, Fiat Industrial ha investito 3 miliardi, Fiat quasi 10".
Ma John Elkann precisa anche che "questo non è un fatto dovuto, perché ci deve essere la volontà del Paese", visto che "le preoccupazioni per Mirafiori riaffiorano e ci sono, ma l'importante è guardare ai fatti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Confindustria# crisi# Europa# Fiat# Italia# Paese# Stati Uniti