le notizie che fanno testo, dal 2010

Sanremo: Tricarico censurato per il verde Padania?

Massimo Giletti rivela che la canzone che Tricarico porterà al Festival di Sanremo si intitolerà "Tre colori" mentre in realtà si chiamava "La nebbia", con evidenti riferimenti alla Padania. Al posto del verde, infatti, sono stati aggiunti il bianco e il rosso.

Comincia il gossip Sanremo ma se l'indiscrezione lanciata da Massimo Giletti nel corso di Domenica In risultasse vera potrebbe diventare un vero e proprio caso politico, che si andrebbe ad aggiungere agli altri burrascosi di questo periodo.
Secondo Massimo Giletti, infatti, "la canzone di Tricarico si chiamerà 'Tre colori' mentre in realtà il titolo originale - spiega il conduttore - secondo le mie informazioni, era 'La nebbia'".
Ma secondo Giletti non solo il titolo è stato modificato visto che sostiene che "le parole della canzone originale sono ben diverse - aggiungendo - vuol dire che è stata cambiata da qualcuno, non so da chi".
Forse la domanda più esatta da formulare sarebbe "sotto pressione di chi". Massimo Giletti, infatti, rivela durante la puntata de L'Arena su Rai 1: "Il pezzo che voi ascolterete a Sanremo sarà 'Quelli nei confini hanno la bandiera rossa, quelli sul monte hanno la bandiera bianca'. In realtà - continua il conduttore - qualcuno ha costretto i protagonisti della canzone a cambiare le parole, che erano in origine così: 'quelli nella nebbia hanno la bandiera verde, quelli nella nebbia hanno la bandiera verde'. In tutta la versione originale c'è la parola 'verde' e 'nebbia' che sono tipiche dell'area della Padania".
Giletti si chiede quindi "come mai, nella versione che ascolteremo a Sanremo, queste parole sono scomparse e sono comparse le parole bianco e rosso?".
A questo punto la parola passa alla direzione del Festival di Sanremo, che magari ha ritenuto di aggiungere gli altri due colori della bandiera italiana certamente non per "paura di far arrabbiare la Lega Nord" come sosterebbe Massimo Giletti ma per omaggiare i 150 anni dell'Unità d'Italia. Sarebbe stato forse più furbo, nel caso, magari rintitolare la canzone (con testo di Fausto Mesolella degli Avion Travel) semplicemente "I Tre colori nella nebbia!".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: