le notizie che fanno testo, dal 2010

Sanremo 2012: Loredana Berté in playback. Morandi: non cambia molto

Loredana Berté, in coppia al Festival di Sanremo con Gigi D'Alessio, canta "Respirare" in playback nel corso dell'esibizione remixata da dj Mario Fargetta. Ma Gianni Morandi molto "tecnicamente" afferma: "Non è che abbia cambiato molto".

Che questo sia il peggior Festival di Sanremo da 62 anni a questa parte ormai sembrano averlo detto in molti, soprattutto dopo che Adriano Celentano ha auspicato la chiusura di due giornali (http://is.gd/8l0wgH), il televoto nella prima puntata non ha funzionato e Belen Rodriguez ha mostrato in mondovisione la sua farfalla (http://is.gd/Gjm4PB). Ha chiudere il cerchio, anche se manca ancora l'ultima serata di Sanremo 2012, non è l'anagramma "all'italiana" del nome di Gianni Morandi (Rocco Papaleo afferma che sarebbe, incredibilmente, "grandi manoni", saltando però una "i", evidentemente ritenuta poco importante per la riuscita dello sketch) ma il fatto che nell'esibizione con il dj Mario Fargetta Loredana Berté avrebbe cantato "Respirare" in playback, e quindi contro il regolamento. La coppia Loredan Berté e Gigi D'Alessio, infatti, sono regolarmente in gara tra quelli che una volta venivano chiamati i "big", e l'aver cantato in playback, come hanno fatto notare alcuni cronisti nel corso della conferenza stampa di oggi, potrebbe influenzare l'esito della competizione. Ma se nemmeno Adriano Celentano è stato biasimato per le gravissime parole lanciate contro la stampa cattolica, figurarsi se in una Italia dove è la violazione della regola la norma la coppia Loredana Berté e Gigi D'Alessio potrebbe mai venir punita. "Se gli artisti, tutti insieme, ci chiederanno l'espulsione di Berté e D'Alessio, ne parleremo", si limita a dire il conduttore Gianni Morandi. Sembra di capire, quindi, che a rivendicare la correttezza del regolamento del Festival di Sanremo non dovrebbero essere i controllori e chi ci mette la faccia ma gli altri artisti in gara, che magari lamentandosi di una collega verrebbero dipinti anche come dei "meschini".
Gianni Morandi definisce infatti la performance di Loredana Berté più "un fallo da ammonizione e non da espulsione" perché "non è che abbia cambiato molto, i due avevano già cantato altre sere dal vivo, non è che abbiano fatto un danno agli altri, semmai potrebbero averlo fatto a se stessi". D'altronde, commentando il monologo di Adriano Celentano che andava a censurare Famiglia Cristiana e Avvenire, Gianni Morandi ha "vaporizzato" la faccenda con un "si può andare d'accordo anche fra persone che la pensano in maniera diversa" (http://is.gd/XoYQd6). Quindi se il "siamo tecnici" ripetuto in continuazione da Morandi (come se fosse una battuta divertente) è davvero ispirato al rigore del governo Monti, è facile intuire come l'Italia difficilmente uscirà dalla recessione e dalla crisi che la sta travolgendo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: