le notizie che fanno testo, dal 2010

Giovanardi vuole la pipì di Belen e dei vip Rai

Carlo Giovanardi dopo aver sentito che Belen Rodriguez avrebbe presentato il Festival di Sanremo ha capito che non c'era più tempo da perdere: "Vedrete farò fare pipì a Giovanni Floris e Michele Santoro, Mario Orfeo e Bianca Berlinguer, Antonella Clerici e Massimo Giletti".

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega per la lotta alla droga Carlo Giovanardi parla chiaro: "Se sei drogato, niente contratto".
Giovanardi annuncia in una intervista pubblicata su "A" di aver "dichiarato guerra alla droga" e che non si fermerà, dichiarando di volere "un test obbligatorio per tutti i deputati e tutti i senatori, senza eccezioni".
"Voglio una legge chiara - afferma Giovanardi - chi entra in Parlamento deve superare le analisi e nessuno potrà dire io non le faccio".
Carlo Giovanardi dopo aver sentito che Belen Rodriguez avrebbe presentato il Festival di Sanremo ha capito che non c'era più tempo da perdere. "Vedrete - dice il sottosegretario - farò fare pipì a Giovanni Floris e Michele Santoro, Mario Orfeo e Bianca Berlinguer, Antonella Clerici e Massimo Giletti", ma prima di tutto dovrebbe essere Belen ad accettare di fare il test.
"Dimostri che con la droga non ha nulla a che fare. Sarebbe un bel segnale per i nostri giovani e l'Italia seria apprezzerebbe", afferma convinto Giovanardi, spiegando che "di fronte a un no di Belen una valutazione più approfondita andrebbe fatta".
Belen Rodriguez sembra ormai essere segnata dal fatto di aver detto di aver usato in passato la cocaina, che è una cosa assolutamente da stigmatizzare ma che non può essere usata come pretesto per puntare il dito contro questa o quella persona. Anche perché, a questo punto, non dovrebbero esimersi dal test neanche Luca e Paolo de "Le Iene", Elisabetta Canalis e perché no Gianni Morandi.
L'uso e spesso abuso di droghe, in Italia, infatti non è un problema di vip ma soprattutto della gente comune, quella che si alza la mattina e si mette alla guida di autobus, treni, camion ma anche chi va a lavorare negli ospedali, nelle scuole, nelle forze dell'ordine e in molti altri posti ancora.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: