le notizie che fanno testo, dal 2010

Festival di Sanremo: arriva la pole dance ma senza il bunga bunga

La "pole dance" è entrata nell'immaginario collettivo degli italiani dopo aver letto e sentito dei presunti festini nella "sala del bunga bunga" di Arcore. A spiegare il livello artistico di questa "danza" ci penserà invece Sanremo, che ospiterà delle "ginnaste" mercoledì 16 febbraio.

Quest'anno in molti attendono con ansia l'inizio del Festival di Sanremo, e non solo per vedere che fine hanno fatto Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez, le grandi assenti il giorno della presentazione della kermesse.
Una parte degli italiani, infatti, rimarrà sicuramente sintonizzato su Rai 1 in particolare nella seconda serata di gara, visto che Gianni Morandi e Gianmarco Mazzi (direttore artistico) hanno annunciato che mercoledì 16 febbraio sul palco dell'Ariston si esibiranno delle professioniste della "pole dance". La pole dance è una "danza derivata dalla lap dance - spiega Mazzi che precisa - sexy ma ginnica".
Una scelta artistica perlomeno curiosa, visto che questa "danza" era semisconosciuta alle masse almeno fino a poco tempo fa. La "pole dance", infatti, è balzata agli onori delle cronache solamente dopo lo scandalo Ruby, che vede coinvolto anche il premier Silvio Berlusconi. Sembra infatti (come riporta anche larepubblica.it - http://tinyurl.com/63pc738) che questa danza attorno ad un palo fosse molto in voga nella cosiddetta "sala del bunga bunga" di Arcore, sopra cui aleggia ancora un alone di mistero, visto che finora non si capisce bene cosa esattamente sia.
C'è chi sottolinea che in realtà si tratti solo di un luogo dove di bevono analcolici e si assapora della frutta mentre si conversa amabilmente. Per altri, come per Giuseppe D'Avanzo di Repubblica (al link sopra), sarebbe invece "più o meno una discoteca, un banco con l'asta per la pole dance, divani, divanetti, 'camerini' dove le ragazze si travestono da infermiere, da poliziotte, tutte con il seno nudo e poi improvvisano uno striptease, mimano scene di sesso".
A parte il bunga bunga, tutti gli italiani, anche in mondo visione, finalmente potranno conoscere questa "danza" che ha fatto così tanto scalpore, naturalmente eseguita in "orario protetto" e da delle ginnaste, che però non eviterà quasi sicuramente qualche frecciata sarcastica di Luca e Paolo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: