le notizie che fanno testo, dal 2010

Belen: il sindaco di Sanremo ci ripensa e Corona difende la showgirl

Dopo la chiusura delle due discoteche milanesi Hollywood e The Club a fare scalpore sono state le dichiarazioni di Belen Rodriguez che ha ammesso di aver fatto uso di cocaina. Per Corona il nome di Belen è servito solo a "gonfiare l'inchiesta" e il sindaco di Sanremo pensa se sia il caso di avere Belen come presentatrice del Festival.

Dopo la chiusura delle due discoteche milanesi Hollywood e The Club, che ha portato agli arresti domiciliari di cinque persone, a fare scalpore sono state le dichiarazioni, riportate e pubblicate nei verbali dell'inchiesta della Procura di Milano, di Belen Rodriguez.
La showgirl argentina, infatti, insieme a molte altre starlette, aveva ammesso di aver fatto uso di cocaina, anche se non nei locali incriminati. Per Fabrizio Corona, è "una vergogna" che sia stato fatto il nome di Belen in questa inchiesta, e per lui il solo motivo è stato quello di "gonfiarla". Corona infatti difende la sua ex (forse) fidanzata affermando che Belen all'epoca "era solo una ragazzina. Ora ha un'immagine diversa ed è molto dispiaciuta per la pubblicità che le è arrivata addosso con questa inchiesta".
E infatti c'è già chi preferisce prendere le distanze dall'argentina. E' questo il caso del sindaco di Sanremo Maurizio Zoccarato, che pare non la vorrebbe più come presentatrice per il prossimo Festival.
In realtà il nome di Belen Rodriguez non era ancora certo, anche se era quello che finora aveva maggiormente tenuto. Inizialmente, prima di tutta questa vicenda (anche se le dichiarazioni di Belen risalgono al 2007), Zoccarato sembrava ben felice dell'eventualità di opspitare Belen nella sua città, in veste di presentatrice del Festival di Sanremo.
Dopo questi fatti, invece, il sindaco cambia idea e afferma durante la conferenza stampa in occasione del concorso Area Sanremo: "Così come non mi faceva piacere avere Morgan associato alla mia città, non cambio idea se una ha un sedere più bello piuttosto che dei capelli strani. Se puniamo nel Giro d'Italia chi viene preso con il doping dobbiamo dare lo stesso segnale con la musica: farò le barricate affinché venga scelta una persona onesta e perbene".
Più tardi, però, aggiusta un po' il tiro e all'Ansa e ammette che "la situazione di Belen è molto differente da quella di Morgan" aggiungendo alla fine che "spetta alla Rai decidere chi lo presenterà (il Festival) e penso che Belen sia davvero una grande professionista".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: