le notizie che fanno testo, dal 2010

Festa della Repubblica 2 giurno 2013: per sobrietà no ricevimento

Il Quirinale rende noto che in occasione della Festa della Repubblica, 2 giurno 2013, "per ragioni di sobrietà non avrà luogo il tradizionale ricevimento del 1 giugno riservato alle autorità istituzionali, a esponenti della società civile e ai Capi missione delle Rappresentanze Diplomatiche in Italia".

Manca ancora un mese alla Festa della Repubblica, il 2 giugno 2013, che già il Quirinale rende note le iniziative per le celebrazioni. La parata militare del 2 giugno resta confermata, così come il messaggio augurale in televisione rivolto a tutti gli italiani di Giorgio Napolitano. Non verrà invece organizzato, in occasione della Festa delle Repubblica, il "tradizionale ricevimento del 1 giugno riservato alle autorità istituzionali, a esponenti della società civile e ai Capi missione delle Rappresentanze Diplomatiche in Italia". Il Quirinale spiega che non ci sarà "per ragioni di sobrietà e di massima attenzione al momento di grave difficoltà che larghe fasce di popolazione attraversano", anche se qualcuno potrebbe pensare che in questa maniera tutto l'indotto che partecipava all'organizzazione del ricevimento rimarrà, almeno per questa occasione, senza lavoro. Per crescere, all'Italia serve infatti soprattutto investimento, e non solo tagli.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: