le notizie che fanno testo, dal 2010

Incidente Alonso a Montmelo: oggi ancora in osservazione

Nella quarta e ultima giornata di test sul tracciato catalano di Montmeló, Fernando Alonso è finito fuori pista. L'agente del pilota di Formula 1 assicura che non si è trattato di un malore. Il direttore di corsa della McLaren parla solo di una "commozione cerebrale". Ancora oggi Fernando Alonso rimarrà sotto osservazione, protocollo normale per incidenti di questo tipo.

Nella quarta e ultima giornata di test sul tracciato catalano di Montmeló, Fernando Alonso è finito fuori pista. Sebastian Vettel, che in quel momento era alle sue spalle, rivela: "Alonso andava piano, ha fatto una manovra strana: è andato a destra verso il muro e lo ha urtato un paio di volte. A quel punto l'ho perso di vista". Luis Garcia Abad precisa però che Alonso non avrebbe avuto un malore ma che "ha perso grip ed è uscito di pista" a causa "del vento". L'agente del pilota di Formula 1 spiega quindi che Alonso "è andato in ospedale per precauzione" dove "hanno fatto tutti gli esami del caso, e sono andati bene", aggiungendo: "Lo scontro con la recinzione ha causato tutto il resto. Resterà in osservazione per le prossime 24 ore secondo il protocollo medico". Sembra però che Alonso, dopo l'incidente, era in un "evidente stato di agitazione", tanto che sarebbe stato sedato. Il pilota della McLaren, secondo Marca, sarebbe rimasto dentro l'abitacolo per circa 10 minuti a causa, forse per delle vertigini causate dall'impatto. Il direttore di corsa della McLaren, Eric Boullier, chiarisce che lo spagnolo ha solo "subito una commozione cerebrale durante l'incidente, che quindi richiede un pernottamento in ospedale per precauzione. - aggiungendo - E' prassi normale". Anche questa mattina Fernando Alonso rimarrà sotto osservazione all'Hospital General de Catalunya di Barcellona, pare ricoverato in terapia intensiva ma solamente perché è il protocollo normale per degenze di questo tipo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: