le notizie che fanno testo, dal 2010

Fedez, lite al Just Cavalli: lancia una bottiglia, ferita una ragazza

Fedez sarebbe stato al centro di una lite al 'Just Cavalli' di Milano, degenerata con il lancio di una bottiglia. I frammenti di vetro hanno ferito lievemente una ragazza presente nella discoteca. All'arrivo della polizia, però, Fedez sarebbe stato denunciato e avrebbe denunciato gli agenti a sua volta.

L'ultimo post scritto su Facebook risale al pomeriggio di ieri, quando il rapper Fedez comunica ai suoi fan, con tanto di selfie: "Allenamento pre tour! Poi si torna a scofanare". Dopo aver "scofanato" Fedez sarebbe anche uscito per Milano, e intorno alle ore 5:30 sarebbe stato "protagonista di una lite che è sfociata in un lieve ferimento di una cliente della discoteca" 'Just Cavalli', come riporta Repubblica.it. Stando alle prime ricostruzioni, un gruppo di ragazzi avrebbe chiesto a Fedez un selfie con loro. Il rapper avrebbe rifiutato e da qui sarebbe partita una discussione degenerata con il lancio di una bottiglia contro una lastra di vetro (o uno specchio). A quanto riporta il Corriere.it, sarebbe stato proprio Fedez a lanciare la bottiglia. Un frammento di vetro avrebbe quindi colpito alla testa una ragazza che è stata quindi soccorsa ed accompagnata in condizioni lievi all'ospedale Fatebenefratelli. A quel punto Fedez avrebbe voluto lasciare il locale ma i buttafuori lo hanno trattenuto. Il rapper ha quindi chiamato le forze dell'ordine, che hanno iniziato ad ascoltare tutti i testimoni della lite. Stando a quanto hanno ricostruito i poliziotti dell'Ufficio prevenzione generale, come riporta il Corriere.it, Fedez a quel punto "non avrebbe accettato di dover sottostare agli accertamenti" ma anzi "ha iniziato a filmare quel che stava accadendo e avrebbe più volte ripetuto frasi offensive" contro gli agenti, che avrebbero denunciato il rapper. Ma al termine della nottata, Fedez avrebbe a sua volta presentato un esposto in questura contro gli agenti denunciando che "avrebbero operato un abuso di potere evitando di farsi identificare e non identificando a loro volta i buttafuori che gli avevano impedito di lasciare subito la discoteca". Inoltre, in base a ciò che è stato riferito dalla Questura, Fedez avrebbe avuto da ridire sul modo in cui la polizia è intervenuta poiché a dire del rapper gli agenti intervenuti al Just Cavalli "avrebbero dovuto tutelarlo in quanto vip" conclude il Corriere.it.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: