le notizie che fanno testo, dal 2010

Londra 2012 Pellegrini: 8 ore portabandiera e poi nuotare? Impossibile

Federica Pellegrini ha ammesso che avrebbe declinato l'eventuale scelta del Coni di farla portabandiera. Ricoperta di critiche, ha deciso di precisare sul suo blog spiegando che "stare 8 ore in piedi il giorno prima della gara olimpica è impossibile". Il nuoto, infatti, è la prima disciplina che si disputerà subito dopo la cerimonia d'apertura.

Federica Pellegrini non ci sta. La nuotatrice azzurra, accusata di aver rifiutato l'onore di essere la portabandiera per l'Italia alle Olimpiadi di "Londra 2012", risponde in modo secco alle critiche affermando che tale scelta sarebbe dettata solo da questioni di calendario. Sul suo blog ufficiale, l'atleta veneta spiega le parole dette a Sky Sport24 un paio di giorni fa, in cui declinava informalmente l'eventuale scelta del Coni di farla portabandiera azzurra. "Chi non capisce che per me stare 8 ore in piedi il giorno prima della gara olimpica (gara che preparo da 4 anni) è impossibile, o non è dotato di molta intelligenza, o non sa cosa vuol dire stare 8 ore in piedi". Con questi toni molto accesi la Pellegrini spiega anche il fatto che le gare di nuoto sono il primo appuntamento della kermesse olimpica, appena il giorno dopo la cerimonia d'apertura. Quello dell'azzurra è un un piccolo sfogo che sembra rispondere anche al presidente del Coni, Gianni Petrucci, che mercoledì aveva affermato che "portare la bandiera alle Olimpiadi non è una Via Crucis". Ad appoggiare Federica c'è anche il presidente della Federnuoto Paolo Barelli, che cerca più che altro di "stemperare" i toni. In una lettera Barelli spiega "come Federica Pellegrini abbia sempre dimostrato di essere legata al Paese, alla bandiera e allo sport italiano, in molteplici occasioni, dedicando gran parte dei successi alla Nazione e al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano". Il presidente federale ricorda inoltre che la campionessa azzurra ha già partecipato in passato alla cerimonia d'apertura del Mondiale di Roma nel 2009, anche se ai giochi olimpici ha sempre saltato l'appuntamento. La Pellegrini, infatti, nelle ultime tre competizioni dai cinque cerchi non ha mai partecipato alla "festa d'inizio" proprio perché il nuoto è la prima disciplina prevista il giorno dopo l'apertura ufficiale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: