le notizie che fanno testo, dal 2010

Sanità, muore 23enne a Napoli: "Ministero elimini disparità tra Regioni"

Federconsumatori commenta l'ultimo caso di possibile malasanità a Napoli.

"Confusione, lungaggini e una serie di rimpalli di responsabilità: così si può riassumere l'insieme di inefficienze che hanno portato alla morte di un giovane di 23 anni a Napoli. Il padre ha denunciato i gravi ritardi nell'assistenza sanitaria al ragazzo, che ha dovuto attendere 4 ore per una tac che avrebbe rivelato l'esistenza o meno di una emorragia interna" si rende noto da Federconsumatori.
La federazione dei consumatori osserva dunque: "Il Ministero della Salute ha inviato i propri ispettori per fare luce sulla vicenda, ma questo non è di certo sufficiente a placare la rabbia e lo sconforto dei genitori del ragazzo e di un Paese intero, costretto a fare i conti con intollerabili inefficienze e disparità nella tutela della salute."

Viene esposto: "Il diritto alle cure non può e non deve soccombere a logiche organizzative e burocratiche. Troviamo del tutto inaccettabile tale vicenda, emblematica del forte contrasto esistente, nel Paese, in tema di tutela della salute e accesso alle cure". «Vi sono troppe e profonde diseguaglianze e differenze nell'organizzazione e nello stato della sanità tra le varie Regioni. A pagare il prezzo maggiore sono i cittadini del Sud del Paese, che si vedono negato il diritto alla salute e scontano la mancanza di strutture sufficientemente appropriate ad assicurare l'adeguatezza delle cure. - dichiara infatti Emilio Viafora, Presidente della Federconsumatori - Per questo riteniamo fondamentale che il Ministero, oltre ad avviare gli opportuni controlli, metta in atto politiche straordinarie tese a ristabilire una pronta, efficace e attenta tutela sanitaria in tutto il Paese, con particolare riferimento alle Regioni del Sud».
"È urgente dare risposte concrete ai cittadini, specialmente a tutti coloro che da anni pagano le disfunzioni di un sistema sanitario che, in alcune Regioni, è inefficiente e del tutto inadeguato a tutelare il diritto fondamentale alla salute" si sottolinea in ultimo.

© riproduzione riservata | online: | update: 21/08/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Sanità, muore 23enne a Napoli: "Ministero elimini disparità tra Regioni"
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI