le notizie che fanno testo, dal 2010

Non sottovalutare sfiducia dei cittadini verso la sanità pubblica, dice Federconsumatori

"Riteniamo indispensabile non sottovalutare l'allarme e la crescente sfiducia dei cittadini verso la sanità pubblica. Le gravi e quotidiane difficoltà stanno scalfendo la credibilità del Servizio Sanitario Nazionale presso i cittadini", rivela in un comunicato Federconsumatori.

"Riteniamo indispensabile non sottovalutare l'allarme e la crescente sfiducia dei cittadini verso la sanità pubblica. Le gravi e quotidiane difficoltà dovute alle lunghissime liste di attesa - viene riferito in una nota di Federconsumatori -, i costi crescenti dei ticket, uniti ai frequenti episodi di corruzione e malasanità, stanno scalfendo la credibilità del Servizio Sanitario Nazionale presso i cittadini."
"Va bene incrementare i controlli ed i monitoraggi per una maggiore trasparenza della spesa sanitaria, va bene disporre centri di aggregazione di beni e servizi, va bene contrastare le inefficienze e gli sprechi per produrre risparmi e garantire una sanità efficiente con costi minori: ma tutto questo ancora non è sufficiente" prosegue l'associazione dei consumatori.
Si descrive ancora: "È necessario ed urgente: a) ribadire in maniera esplicita la volontà di investire nella sanità pubblica, b) garantire per il 2017 l'incremento di 2 miliardi per la sanità pubblica, c) monitorare la domanda di salute, in particolare relativamente ai 'farmaci innovativi' e garantirne la disponibilità e l'accesso."
"Si tratta di operazioni fondamentali se si vuole mantenere in piedi il Servizio Sanitario Nazionale, garantendo l'accesso alle cure da parte dei cittadini. Spetta anche a loro prendere la parola per esprimere le proprie esigenze e segnalare i disagi. È compito del governo, invece, garantire l'ascolto e provvedere nel merito, individuando soluzioni che mettano in primo piano, sempre, il diritto alla salute" si riferisce in conclusione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: